Parcheggio Caserta:per l'ammnistrazione tutto normale

Cosa succede nel nostro paese? discutine su questo forum.

Parcheggio Caserta:per l'ammnistrazione tutto normale

Messaggioda andrea » 13/03/2012, 18:37

Dichiarazione del Consigliere Andrea Martusciello sull’interrogazione n°1757 del 06/02/2012

Sindaco Lei o fa finta di non sapere o Lei realmente non sa nulla, e questa ipotesi sarebbe cosa molto grave, in quanto significa che il primo cittadino non viene messo in condizione di conoscere e sapere cosa fanno e cosa decidono i suoi Dirigenti Comunali.

Conoscendo il suo modo di amministrare e il suo carattere escluderei a priori la seconda soluzione;

Dico questo perché quando asserisce di aver revocato il bando per l’affidamento del parcheggio alla Cooperativa Erika per mancanza di requisiti e documentazione della stessa, significa che quando firma i documenti nemmeno li legge, poiché come certificato dalla delibera di giunta N° 118 del 19/12/2011, la Cooperativa Erika ha si rinunciato alle gestione del terreno, ma per motivi diversi da quelli dichiarati da Lei e cioè ha dovuto rinunciare in quanto “impossibilitata a poter svolgere l’attività di parcheggio sull’indicato terreno” attesa la denegazione da parte dell’Ufficio Tecnico del Comune di Caserta e per questo motivo, venendo meno l’oggetto principale del bando, ha dovuto rifare il bando invalidando tutta la procedura precedente.

Ma allora come ci spiega la delibera di giunta n°67 del 22/07/2011, quando viene appunto redatto lo schema di contratto di locazione, nella stessa viene chiaramente specificato che la locazione del suddetto terreno dovrà avvenire nel rispetto della destinazione urbanistica cui lo stesso ricade (parcheggio utenti ospedale S.Sebastiano).

Per questi motivi Sindaco non credo alla sua affermazione e non credo che il tutto sia avvenuto per caso, emergono con chiarezza le tante manovre anomale da me segnalate e supportate da atti prodotti dalla sua maggioranza, anche perché se come Lei afferma il problema era della Cooperativa Erika che non aveva i requisiti, perché si è invalidato tutto il bando e non si è proceduto a concedere l’uso del terreno al secondo partecipante all’asta, e cioè alla Società Global Security Service srl che offriva 11.102,00€?.

Nella gara successiva del 22 dicembre, partecipa una sola Società che offre 4.750,00€ pur sapendo che non potrà mai svoltere l’attività di parcheggio a scopo di lucro.

La domanda è: quale incosciente fitta un terreno dove sono vietate attività di lucro pagandolo 4.750,00 euro al mese?
Ebbene questo è accaduto!!
C’è stato un solo partecipante che ha accettato quelle condizioni di gara.

Il giorno successivo all’affidamento della gara e cioè il 13 gennaio la Giunta immediatamente produce una apposita delibera;
la n° 6 del 2012 che prende atto della procedura di gara e riconosce il vincitore nella Soc. Coop. Progetto 2000;
quasi nella stessa delibera per miracolo ricompare la dicitura “Terreno Adibito a Parcheggio in località Puccianiello”

La domanda sorge spontanea:
Ma su questo terreno è possibile fare l’attività di parcheggio o non è possibile???

Conoscendo la Sue capacità amministrative e sapendo con quanta passione ed energia si spende nel governare questa nostra cittadina, non capisco sinceramente perché non si è adoperato nei confronti del Comune di Caserta per capire quali fossero i veri motivi di questo diniego, in considerazione del fatto che da ormai 15 anni su quel terreno viene svolta attività di parcheggio e il danno economico (circa 8.000€ al mese) subito dal Comune per questo diniego e in considerazione del fatto che dal 2007 a Caserta non è intervenuta nessuna variante allo strumento urbanistico e che quindi la destinazione che l’amministrazione ha riconosciuta valida nel luglio scorso è la stessa del 2007 ed è la stessa del 07 dicembre 2011.

Per come si è evoluta la faccenda mi spiace Sindaco ma Lei non ha saputo gestire questa situazione e sono del parere che la sua amministrazione abbia procurato un danno notevole alle casse del Comune e ha impedito l’opportunità di poter assumere qualche giovane disoccupato di Casapulla.
Per questi motivi è stato nostro preciso dovere inoltrare un regolare esposto/denuncia alla Corte dei Conti, per avere certezza del suo operato e per avere rassicurazioni sulla mancanza di errori e/o omissioni di talune persone.
Andrea Martusciello
Avatar utente
andrea
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 06/12/2010, 10:18

Pubblicità

Messaggioda Altervista » 13/03/2012, 18:37

Altervista
Comunicazione pubblicitaria
 

Torna a Casapulla e dintorni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite

cron