Grazie ai Bosco per la bella figura che ci hanno fatto fare.

Cosa succede nel nostro paese? discutine su questo forum.

Grazie ai Bosco per la bella figura che ci hanno fatto fare.

Messaggioda andrea » 03/04/2012, 15:35

Amministrative a San Prisco: liste depositate, scoppia il caso Bosco

Da Casapulla si è mosso il sindaco Nando Bosco costringendo la nipote a non correre nelle liste di Di Felice: troppo tardi, la candidatura è stata depositata

Davvero può accadere che un sindaco di un comune limitrofo a quello nel quale si prepara la bagarre elettorale si scomodi per recarsi all'Ufficio Protocollo e depositare un documento a firma di altri per far in modo che la nipote ritiri la candidatura? Sì, può accadere, ma solo se il sindaco in questione è Nando Bosco: primo cittadino di Casapulla. La fascia tricolore, nella mattinata odierna, ha acquisito notorietà per aver inscenato un teatrino nella casa municipale del Comune di San Prisco. Per la cronaca, entro le ore 12.00 di oggi (martedì 3 aprile), andavano depositate le liste elettorali che parteciperanno alle elezioni amministrative nel Comune di San Prisco. In una di queste, per la precisione 'Cambiamo San Prisco' con Vincenzo Di Felice candidato alla carica di sindaco, è presente Filomena Bosco.

La 26enne, anche nipote del primo cittadino di Casapulla, ha mandato su tutte le furie lo zio Nando Bosco. La fascia tricolore infatti avrebbe avvertito come paradossale la presenza della nipote in una lista che fa concorrenza a quella di Domenico D'Angelo, dove è presente tra i candidati consiglieri anche Armando Casertano a suo volta parente di Mimmo Carrillo già assessore della giunta Bosco proprio a Casapulla.
Un intreccio che, qualora dovesse condizionare la corsa di Casertano a San Prisco, potrebbe incidere in vista delle prossime elezioni provinciali dove, si sa, i comuni di San Prisco e Casapulla attingono dallo stesso bacino elettorale.

E' doveroso però compiere un passo indietro. Nella giornata di lunedì (2 aprile) nel tardo pomeriggio presso il comitato elettorale di Vincenzo Di Felice, si presenta Luigi Bosco figlio del sindaco di Casapulla.
E' proprio lui che, con tanto di foglio A4 firmato da Filomena Bosco, pretende che venga ritirata la candidatura della cugina. Passano poche ore e la stessa candidata, accompagnata dal consorte, ritira quel documento dichiarando invece di "voler concorrere alle prossime elezioni amministrative" pur ponendosi in netto contrasto con la famiglia Bosco residente nella vicina Casapulla.
Tutto risolto a quanto pare, tanto è vero che in mattinata la lista 'Cambiamo San Prisco', nutrita di volti giovani, viene regolarmente depositata. Ma è proprio lì, nelle stanze del Comune, che il sindaco Bosco va su tutte le furie. Dopo un battibecco animato con i candidati della lista a sostegno di Di Felice, decide di presentare all'Ufficio Protocollo lo stesso documento che il giorno prima, per mano del figlio Luigi, non aveva sortito alcun effetto.
Tanto di numero di protocollo (4377 del 3 aprile 2012) con atto di registrazione firmato proprio dal primo cittadino Nando Bosco. Un documento che sarebbe stato prodotto proprio dalla candidata Filomena Bosco.

Ora, in base ad una decisione del Consiglio di Stato - Quinta Sezione (I° Ottobre 1998, n. 1384): "La rinuncia alla candidatura (atto contrario all'accettazione), per quell'esigenza di certezza che contraddistingue il procedimento elettorale, deve rivestire le stesse forme (dichiarazione autentica) ed essere presentata con le modalità ed entro i termini stabiliti per la presentazione delle candidature, altrimenti non esplica alcuna efficacia sulla composizione delle liste". Di conseguenza: "E' inefficace la rinuncia alla candidatura presentata senza seguire le stesse modalità previste dalla legge per l'accettazione".

Il risultato? Il documento depositato dal sindaco Bosco (che trovate in allegato) non ha alcuna valenza. Filomena Bosco è ufficialmente candidata nella lista 'Cambiamo San Prisco'

fonte INTERNO18
Allegati
Immagine.JPG
Immagine.JPG (151.25 KiB) Osservato 1885 volte
Andrea Martusciello
Avatar utente
andrea
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 06/12/2010, 10:18

Re: Grazie ai Bosco per la bella figura che ci hanno fatto f

Messaggioda andrea » 03/04/2012, 16:37

do you not remember....(nun te scurdà)

art. 97 DPR 361/57 1.
Chiunque usa violenza o minaccia ad un elettore o ad un suo congiunto, per costringere l'elettore a firmare una dichiarazione di presentazione di candidatura od a votare in favore di una determinata lista o di un determinato candidato, o ad astenersi dal firmare una dichiarazione di presentazione di candidatura, o dall'esercitare il diritto elettorale o, con notizie da lui conosciute false, con raggiri od artifizi, ovvero con qualunque mezzo illecito atto a diminuire la libertà degli elettori, esercita pressione per costringerli a firmare una dichiarazione di presentazione di candidatura od a votare in favore di determinate liste o di determinati candidati, o ad astenersi dal firmare una dichiarazione di presentazione di candidatura o dall'esercitare il diritto elettorale, è punito con la pena della reclusione da un anno a cinque anni e con la multa da lire 600.000 a lire 4.000.000
Andrea Martusciello
Avatar utente
andrea
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 06/12/2010, 10:18

Re: Grazie ai Bosco per la bella figura che ci hanno fatto f

Messaggioda andrea » 04/04/2012, 15:30

La lettera del candidato Sindaco De Felice Vincenzo al nostro "Sig" Ferdinando Bosco
Allegati
Immagine.JPG
Immagine.JPG (112.07 KiB) Osservato 1740 volte
Andrea Martusciello
Avatar utente
andrea
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 06/12/2010, 10:18


Torna a Casapulla e dintorni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron